Psicomodena.it

Dott.ssa Chiara Rossi Urtoler

Disturbi di personalità

Per personalità si intende, in breve, l’insieme delle caratteristiche e dei modi con cui la persona interagisce con gli altri, affronta le cose, pensa e vede il mondo e ciò che accade attorno a sè.
Ogni persona ha particolari caratteristiche (tratti di personalità), e questi tratti si adattano flessibilmente alle diverse situazioni modellandosi nella vita di tutti i giorni, nelle relazioni, a seconda delle circostanze.
La persona con disturbi di personalità invece, presenta alcuni tratti in modo particolarmente accentuato e rigido anche quando le situazioni o le circostanze richiederebbero atteggiamenti diversi o più opportuni.
Per esempio, una persona con disturbo dipendente di personalità, ha costantemente bisogno di appoggiarsi ad una figura di riferimento anche in momenti inopportuni o quando sarebbe assolutamente capace di cavarsela da solo, senza rendersi conto che in molti casi questo comportamento potrebbe essere imbarazzante o fastidioso per chi gli stà accanto.

Coloro che presentano questi disturbi, non si rendono conto di quanto e’ particolare il loro modo di essere, e mentre gli altri li possono vedere e categorizzare come “strani”, “paranoici”, “esaltati”, a seconda del disturbo, essi si vedono perfettamente normali, perchè per loro quello è il normale modo di agire.
Molte persone possono essere definite “particolari” per il loro carattere, a volte magari esuberante ed eccentrico oppure puntiglioso, o aggressivo, ma viene definito disturbo di personalità solo quando esso è persistente, generalizzato e crea oggettive difficoltà sia per la persona stessa, sia per chi la circonda.

Breve descrizione dei disturbi di personalità, divisi in tre gruppi in base alla caratteristica principale:

  1. caratteristica principale: comportamento bizzarro
  • Disturbo paranoide di personalità: la persona pensa che gli altri tramino alle sue spalle per ingannarlo. E’ sospettoso e convinto che vi siano complotti contro di lui anche se non c’e’ nessuna prova a riguardo.
  • Disturbo schizoide di personalità: si tratta di una persona solitaria, a cui sembra non importare delle relazioni con gli altri. Raramente prova piacere, ha poche espressioni ed appare senza emozioni.
  • Disturbo schizotipico di personalità: una persona eccentrica che sente di avere poteri extrasensoriali o di essere particolarmente intuitiva.

     2. caratteristica principale: emotività

  • Disturbo borderline di personalità: chi soffre di questo disturbo e’ molto impulsivo ed instabile sia nelle relazioni con gli altri, sia nell’immagine che ha di sè. Cambia spesso opinione ed obiettivi.
  • Disturbo istrionico di personalità: chi soffre di questo disturbo è una persona seduttiva, teatrale, sempre alla ricerca di attenzioni. Spesso cerca di attrarre tramite l’aspetto fisico.
  • Disturbo narcisistico di personalità: chi soffre di questo disturbo si sente grandioso, perfetto, e ricerca dagli altri lodi ed ammirazioni, come se gli fossero dovuti data la sua superiorità.
  • Disturbo antisociale di personalità: chi soffre di questo disturbo è una persona manipolativa, che viola i diritti degli altri senza provare sensi di colpa. E’ spesso una persona violenta.

   3. caratteristica principale: ansia

  • Disturbo evitante di personalità: chi soffre di questo disturbo si sente timido, inadeguato. E’ ipersensibile alle critiche e per questo evita di avere rapporti sociali.
  • Disturbo dipendente di personalità: chi soffre di questo disturbo ha grosse difficoltà a prendere decisioni e sente il forte bisogno di essere accudito.
  • Disturbo ossessivo compulsivo di personalità: chi soffre di questo disturbo è un perfezionista, sente il bisogno di controllare tutto e di essere estremamente preciso ed ordinato.

 

Per domande o chiarimenti scrivere qui.