Psicomodena.it

Dott.ssa Chiara Rossi Urtoler

Disturbo Paranoide di personalità

In breve, si tratta di una persona che pensa che gli altri tramino alle sue spalle per ingannarlo. E’ sospettoso e convinto che vi siano complotti contro di lui anche se non c’e’ nessuna prova a riguardo.

Come capire se si soffre di questo disturbo

Si tratta di una persona che è, o spesso si sente dire di essere, eccessivamente permalosa o gelosa e soprattutto sempre sospettosa e  in allarme . Sente che non può mai fidarsi degli altri e pensa che ci sia sempre “sotto una fregatura” e si aspetta di essere danneggiato, sfruttato o umiliato. Generalmente preferisce limitare i contatti con le altre persone e mostra la tendenza ad isolarsi e a condurre, anche se con sofferenza, uno stile di vita solitario.
Può alternare delle fasi in cui prova prevalentemente ansia e  tensione, a periodi  in cui prova maggiormente rabbia e rancore, ad altri ancora in cui le sensazioni principali sono  di depressione e abbattimento.
Come per ogni disturbo di personalità, chi soffre del disturbo paranoide non conduce una vita serena, ma vive prevalentemente in uno stato di sofferenza e di difficoltà a “vivere bene nel mondo, con gli altri”. Spesso le persone con questo disturbo sentono di non avere capacità sufficienti per gestire determinate situazioni e provano quindi un senso di costrizione da parte del mondo esterno rispetto alle loro scelte.
Alcuni dei sintomi descritti si possono, però, ritrovare anche in altre patologie, è quindi in genere necessario rivolgersi a professionisti della salute mentale, come psicologi clinici o psichiatri che possano fare una diagnosi seria ed accurata.

 

Per domande o chiarimenti scrivere qui.